Rame di Napoli

image

Le rame di Napoli sono dei dolci tipici di Catania consumati durante le festività dei defunti.
È un biscotto dal cuore morbido al gusto di cacao, ricoperto per intero da una glassa di cioccolato fondente.
Non si conosce con esattezza l’origine del nome tuttavia esistono varie ipotesi: la prima cita un pasticciere di Napoli come inventore di questa ricetta; un’altra ipotesi parla di un atto di vassallaggio della Sicilia nei confronti di Napoli durante l’epoca del Regno delle due Sicilie. L’ultima ipotesi, risalente sempre al Regno delle due Sicilie, sembra anche la più verosimile. Si afferma, infatti, che durante l’impero Borbonico, successivamente all’unificazione del Regno di Napoli con il regno di Sicilia, fu coniata una moneta contenente una lega di rame, in modo da sostituire la più ricca lega di oro e argento. Il popolo, con l’introduzione di tale moneta, pensò bene di creare un dolce che riproducesse tale moneta, inventando così la rama di Napoli.
La ricetta originale conteneva farina, zucchero, cacao amaro e marmellata di arance ma negli anni vennero apportate diverse modifiche, sia nella dimensione che negli ingredienti utilizzati, introducendo l’uso di Nutella e altre marmellate. Tradizionalmente preparato durante le festività di Ognissanti viene regalato ai bimbi, come dono dai parenti defunti per essere stati buoni durante l’anno

La ricetta

image

Ingredienti:

1 kg di farina 00
300 gr di zucchero
4 cucchiai di miele
150 gr di cacao amaro
2 cucchiai di cannella
2 cucchiaini di chiodi di garofano
600 gr di latte
2 bustine di lievito
Scorze di 2 arance o 4 cucchiai di marmellata di arance
150 gr di olio di semi

Per la glassa:

400 gr di cioccolato fondente
Pistacchio tritato q.b.

Preparazione:

Versate in una ciotola lo zucchero, il lievito setacciato, il cacao amaro setacciato, il miele, l’olio, la cannella e i chiodi di garofano. Mescolate bene il composto aggiungendo un po’ alla volta la farina setacciata e il latte fino ad ottenere un composto cremoso.
Preriscaldare il forno a 180°.
Disporre su una teglia coperta con carta da forno piccole cucchiaiate dell’impasto cercando di dare una forma ovoidale o rotonda e infornare per 10/15 minuti fino a quando non saranno cotti.
Quando le rame di Napoli si saranno raffreddate, preparare la glassa facendo sciogliere a bagnomaria il cioccolato da versare sui biscotti. Decorare con i pistacchi tritati.
Lasciare asciugare per qualche ora.

image

Non solo parole Maria ©

Annunci

19 pensieri su “Rame di Napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...