Sospiri di monaca

Le origini della ricetta sono confuse, anche se risulta essere un dolce molto antico, si conoscono più leggende dove i sospiri di monaca sono protagoniste.

Una di queste leggende narra che le suore di clausura del locale convento avessero confezionato questi dolci per il matrimonio tra il conte di Conversano e la notissima Lucrezia Borgia. Tutto era pronto per festeggiare degnamente le regali nozze, ma la sposa senza un motivo plausibile, non arrivò mai all’altare e agli ospiti che sospiravano per la lunga attesa, furono serviti per ingannare il tempo, i pasticcini delle suore.

Adesso il dolce:

Ingredienti:

Per il pan di Spagna:

80 g Farina

80 g Fecola

10 g lievito

240 g Albumi (circa 6)

50 g Zucchero

130 g Tuorli (circa 6)

60 g Zucchero

Vaniglia (mezzo baccello)

Scorza di mezzo limone 

Per la farcitura:

500 g Ricotta

80 g Zucchero 

50 g Gocce di cioccolato fondente

Per guarnire:

Zucchero a velo q.b.

Per la bagna:

125 g di acqua


50 g di zucchero semolato


qualche goccia di rhum (facoltativo)

Fare uno sciroppo facendo bollire tutti insieme gli ingredienti.

Preparazione:

In una terrina unire le uova allo zucchero e a un pizzico di sale e sbattere a bagnomaria per 15-20 minuti fino a ottenere un impasto molto chiaro e spumoso. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata amalgamando dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto.

Versare l’impasto in una sac à poche con bocchetta larga e liscia e formare dei dischi di 8 cm circa su una teglia precedentemente imburrata e infarinata e cuocere in forno a 180° per 20 minuti circa. Dopodiché aprire parzialmente lo sportello del forno e tirare fuori i dischi di pan di Spagna solo quando si saranno raffreddati quasi del tutto. A quel punto spostare i dischi su una griglia per farli asciugare per bene.

Per la crema di ricotta

Mettere la ricotta di pecora a sgocciolare in un colino e riporla in frigorifero, quindi setacciarla e mescolarla per bene in una terrina insieme allo zucchero e alle gocce di cioccolato.

Come realizzare i sospiri di monaca 

Tagliare a metà i dischi di pan di Spagna, spruzzare un po’di bagna in entrambi i dischi e farcirli con la crema di ricotta. Quindi cospargere i sospiri di monaca con abbondante zucchero a velo.

Annunci

Crostata al gelo di anguria

image

image

image

Un dolce siciliano ideale per l’estate è il gelo d’anguria, un dolce al cucchiaio preparato con il succo di anguria ed aromatizzato con cannella.

Con il gelo d’anguria si può fare la crostata.  Ingredienti per una tortiera da 20 cm di diametro.

Ingredienti per la pasta frolla:

125 gr. farina 00

75 gr. burro

50 gr. zucchero a velo

1 tuorlo

1 pizzico di sale

scorza grattugiata di limone

1/2 bacca di vaniglia

 
Ingredienti per il ripieno:

50 gr. cioccolato fondente (facoltativo)

1 lt di succo d’anguria (4 kg. circa di anguria)

80 gr. di zucchero

80 gr. amido di mais

cannella q.b.

aroma di cannella

 
Per la decorazione:

gelatina

pistacchi

Come preparare la crostata con gelo di anguria.
Per prima cosa preparate il gelo d’anguria seguendo la ricetta:

Prendete la polpa dell’anguria, tagliatela a pezzi e privatela dei semi.
Passate i pezzi d’anguria nel passa verdure o nel robot da cucina, filtrate il succo, fino ad ottenere circa  1 lt. di succo.
Nel frattempo pesate l’amido e setacciatelo.
Versate l’amido in una pentola e cominciate a diluirlo lentamente con il succo d’anguria fin quando non avrete ottenuto una crema liquida evitando di far formare dei grumi.
Aggiungete il resto del succo ed infine lo zucchero.
Mettete la pentola sul fuoco a fiamma media e mescolate accuratamente affinché il gelo non si addensa per circa 15 minuti.
Il gelo sarà pronto quando scenderà a nastro dal cucchiaio.
Togliete il gelo di anguria dal fuoco e versatelo in un recipiente.
A questo punto potrete aromatizzare il gelo con la cannella.
Lasciate raffreddare fuori dal frigo e solo quando il gelo d’anguria sarà freddo potete aggiungere le gocce di cioccolato e versarlo nelle coppette decorando con dei pistacchi tritati se si vuole un dessert fresco per questo periodo.
Se si vuole utilizzare per la crostata, si deve riporre, dopo averlo fatto raffreddare, in frigo fino al momento di utilizzarlo.
Intanto preparate la frolla mettendo in un mixer la farina, lo zucchero, il burro, il sale, la scorza di limone e i semi di mezza bacca di vaniglia. Lavorate il tutto fino a quando il burro non si sarà mescolato agli altri ingredienti. Infine, aggiungete l’uovo e lavorate ancora. Otterrete una pasta a grosse briciole che dovrete lavorare un paio di minuti con le mani.
Avvolgete la pasta frolla nella pellicola trasparente e riponete in frigo per almeno un’ora.
Trascorso questo tempo, stendete la pasta frolla e foderate una teglia possibilmente a cerniera.
Rivestite la teglia con la pasta frolla, ritagliate il bordo e bucherellate il fondo con una forchetta.
Rivestite la pasta frolla con un foglio di carta da forno e riempitela con dei legumi secchi.
Mettete in forno a 180 C per 15 minuti circa.
Trascorso questo tempo togliete i legumi e la carta forno e rimettetela in forno fin quando non sarà ben dorata.
Appena pronta aspettate che si raffreddi, nel frattempo sciogliete il cioccolato (a bagnomaria oppure nel microonde) e spennellate l’interno del guscio di frolla con il cioccolato.
Quando il cioccolato sarà asciutto riempite con il gelo di anguria e livellatelo con un cucchiaio.
Riscaldate un pó di gelatina per dolci e spennellate tutta la superficie in maniera tale che sia ben lucida.
Decorate con i pistacchi e ponetela in frigo per un paio d’ore prima di essere servita.

 

Non solo parole Maria ©

Ciambella con solo albumi

image

La Ciambella con soli albumi è un dolce molto soffice, leggero e aromatizzato alla vaniglia, che vi permetterà di consumare gli albumi avanzati magari da altre preparazioni per le quali avete utilizzato solo i tuorli.

image

Ingredienti (per 6-8 persone):

150 gr di farina 00
225 gr di zucchero 
125 gr di olio di semi
250 gr di albumi 
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci (in polvere)

image

Preparazione:

Lavorate in una ciotola di una planetaria la farina con lo zucchero, l’olio di semi, la vanillina e il lievito per dolci.
Nel frattempo in un altra ciotola montate a neve gli albumi e aggiungeteli all’impasto con una spatola, mescolando dal basso verso l’alto per non farli smontare.
Versate l’impasto in uno stampo a ciambella unto e infarinato e infornate a 180° per 30 minuti.

Non solo parole Maria ©

Cupcake all’arancia

image

Ingredienti:

86 gr di olio di semi o di girasole
100 gr di zucchero semolato
1/2 fiala di aroma all’arancia
210 gr di farina 00
1 cucchiaino e 1/2 di lievito
un pizzico di sale
60 ml di latte

image

Procedimento:

In una ciotola, usando la frusta elettrica o un robot da cucina, sbattete a crema le uova,  poi aggiungete  lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida. Aggiungete l’olio e l’essenza di arancia e amalgamate bene. In un’altra ciotola setacciate la farina con il lievito e il pizzico di sale e aggiungetela al composto di uova un pò alla volta mescolando bene e allungando con il latte.
Nello stampo da muffin mettete i pirottini, versate l’ impasto, aiutandosi con un cucchiaio o meglio ancora con il sac a poche, riempite fino a 3/4 del livello.
Infornate a 180 gradi per 20-25 minuti. Fate sempre la prova stecchino o spaghetto,  deve uscire asciutto. Lasciate raffreddare i cupcakes all’arancia e se volete potete procedere alla decorazione a vostro piacere e gusto.

Non solo parole Maria ©

Banana bread

image

INGREDIENTI:

Dosi per 6 persone
Banane: polpa 450 gr (circa 4 banane)
Uova: 2
Olio di semi: 90 g
Zucchero: 90 g
Farina: 200 g
Cannella: in polvere mezzo cucchiaino
Sale: 1 pizzico
Lievito chimico in polvere: 6 g
Bicarbonato: 3 g
Limoni: succo q.b.

PREPARAZIONE:

Per preparare il banana bread, iniziate schiacciando con una forchetta la polpa di 3 o 4 banane molto mature e irroratele con qualche goccia di succo di limone perchè non anneriscano. In una ciotola mettete le uova, l’olio, lo zucchero e un pizzico di sale,  montate fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate le banane schiacciate e amalgamate il tutto.
Infine setacciate la farina, il lievito per dolci e il bicarbonato e aggiungeteli al composto, sempre mescolando. Insaporite con mezzo cucchiaino di cannella in polvere. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake delle dimensioni di circa 24x12x7 e versatevi l’impasto (il cui volume non dovrà superare i 2/3 dello stampo); infornate quindi a 180°C per circa 60 minuti, per verificare la cottura del banana bread fate la prova dello stecchino o spaghetto, che dovrà risultare asciutto. Servite il banana bread a fette freddo o leggermente riscaldato al forno.

image

CONSIGLIO

Per rendere il banana bread ancora più goloso e apprezzato dai bambini aggiungete nell’impasto delle gocce di cioccolato, altrimenti delle noci o nocciole tritate.

Non solo parole Maria ©

Muffin al microonde

image

image

image

Giorni fa Antonio Tomarchio ha pubblicato la ricetta dei muffin al microonde che ho trovato fantastica,  in quanto veloce e semplice da fare.
Così ho comprato l’occorrente e li ho fatti. Credetemi una squisitezza e soprattutto pronti in 10 minuti, il risultato  potete vederlo nelle foto, mentre la ricetta la trovate qui Muffin al microonde.

Salame turco

Dolcezza è anche un sorriso appena
accennato che affiora dal cuore.”
Dolce lunedì  🙂

image

Ingredienti:

100 gr di biscotti

125 gr di zucchero

3 tuorli d’uovo

60 gr di cacao amaro

60 gr di burro

Preparazione:

Mettere i tuorli d’uovo in una ciotola, aggiungere lo zucchero e amalgamare, aggiungere il burro ammorbidito e il cacao amaro continuando ad amalgamare gli ingredienti, sbriciolare i biscotti e aggiungerli all’impasto.
Versare l’impasto su un foglio di alluminio ricoperto con la pellicola e avvolgere l’impasto formando un salame.

Mettere in frigo per 4 ore e servirlo spolverizzandolo con dello zucchero a velo.

Tiramisù

“Per una dolce serata! “

image

Ingredienti:

4 uova

4 cucchiai di zucchero

1 caffettiera di caffè (6 tazze)

1 pacco di savoiardi

500 gr. di mascarpone

Preparazione:

Lavorate 4 tuorli con lo zucchero, aggiungete il mascarpone, nel frattempo a parte montate gli albumi a neve e aggiungeteli al composto. Bagnate i savoiardi nel caffè allungato con un po di latte o cognac, e man mano sistemateli in una pirofila rettangolare in modo da creare degli strati. Tra uno strato e l’altro di savoiardi aggiungere il composto di mascarpone e uova, infine spolverare con cacao amaro.

Colomba Pasquale

Buona domenica delle Palme!

image

Ingredienti:

Olio                                30 gr
Sale                                 un pizzico
Farina   00                      350 gr
Zucchero                        50 gr
Latte                                80 ml
Uova                                2 pz.
Vanillina                          1 bustina
Lievito di birra                25 gr
Granella di zucchero     q.b.
Mandorle                         q.b.
Uva sultanina                  q.b.
Rhum
Aroma di arancia
Canditi (a vostra scelta)

Preparazione:

Riscaldate il latte circa 30 secondi nel microonde (dipende dalla potenza del forno, non fatelo né troppo caldo né troppo freddo), unite lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato quindi mescolate fino a far sciogliere il lievito. Lasciate riposare il composto in un luogo tiepido fino alla comparsa della schiuma in superficie (circa 10/15 minuti). Versate la farina setacciata in una ciotola, ricavate uno spazio al centro e unite il composto di latte, lievito e zucchero, aggiungete l’aroma, l’olio, il sale e la vanillina, sbattete le uova e unitele agli altri ingredienti. Mescolate con un mestolo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che lascerete lievitare in una ciotola infarinata e coperta da un  canovaccio pulito all’interno del forno spento per almeno un’ora finchè l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, a questo punto potete aggiungere all’impasto dei canditi o dell’uvetta (l’uvetta va ammorbidita in acqua fredda o rhum) o del cioccolato a scaglie.
Impastate con le mani per qualche minuto e dategli la forma che desiderate, lasciatelo riposare un’altra mezzoretta poi spennellatelo con un po’ di latte o un uovo, quindi copritelo con la granella di zucchero (potete aggiungere anche delle mandorle intere come nella foto) e infornatelo in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti (quando vedete che è ben dorato in superficie potete usare uno spaghetto o un bastoncino per controllare che sia cotto all’interno).

Strudel di mele

La vita spesso ci regala bocconi amari e io provo addolcirla un po!”
Dolce giornata

image

Ingredienti:

3 mele normali

succo di un limone

4 cucchiaini di Rhum

1 cucchiaino di cannella

50gr. di zucchero

1 sfoglia vallè

mandorle macinate q.b.

Preparazione:

Tagliare a piccole fette le mele, dopo averle lavate e sbucciate, aggiungere il succo di limone e mescolare, il Rhum, la cannella e lo zucchero continuando a mescolare.
Stendere la sfoglia, spalmare l’interno con un po d’olio, spolverare con un po di zucchero e mandorle macinate, aggiungere il composto e richiudere bene la sfoglia.
Bucherellare esternamente la sfoglia, pennellare con il latte e infornare nel forno preriscaldato a 200° fino alla doratura della sfoglia.