Viaggi

 

La Sicilia tra i Monti Nebrodi e le Gole dell’Alcantara

La Sicilia non è solo mare, templi, arancini, cannoli e cassata. Esiste un angolo della Sicilia, dove sembra quasi che il tempo si sia fermato, dove le tradizioni più vere sono rimaste intatte, resistendo alle mode e agli stereotipi. Queste caratteristiche possiamo trovarle sui Monti Nebrodi una catena montuosa che insieme alle Madonie ad ovest e ai Peloritani ad est, costituiscono l’Appennino Siculo. Il Parco dei Nebrodi, uno dei più importanti parchi della Sicilia, offre suggestive distese boschive che ospitano una flora e una fauna ricchissima e varia. Qui ci si può imbattere in uno splendido esemplare di cucciolo di volpe e in tanti altri animali presenti nel parco come l’istrice, il gatto selvatico, la martora, la testuggine comune, i grifoni e i gheppi. Qui la fauna è davvero ricca, perché gli animali vivono quasi indisturbati, dato che la presenza dell’uomo non è così impattante.

Per chi ama camminare tra le nuvole e al fresco si può arrivare fino al Rifugio del Sole, un luogo magico che vale la pena di scoprire. Mentre chi ama le attività outdoor, in queste zone non si potrà mai annoiare  perché, ad esempio,  può andare al “Nebrodi Adventure Park”, un Parco Avventura che rappresenta un modo piacevole e divertente per scoprire la bellezza della natura e dei suoi meravigliosi paesaggi,  caratteristici dell’area nebroidea. Mentre nella Stretta di Longi, un canyon scavato dalle acque del fiume Fitalia sulle rocce calcaree, si può anche praticare il canyoning.
Invece per chi ama il turismo enogastronomico, qui si possono trovare aziende agricole dove poter degustare molti piatti e prodotti tipici di propria produzione e tradizione come,  ad esempio,  piatti a base di suino nero dei Nebrodi e funghi porcini.  In questa zona si coltiva il nocciolo, il castagno, il noce, l’olivo, il ciliegio, i lamponi e le more, ma il prodotto di punta sono le fragole rifiorenti che per la loro caratteristica possono essere raccolte da inizi giugno a fine ottobre e sono di una dolcezza unica, il loro profumo è incredibile.
Non può mancare la visita all’Abbazia di San Filippo Fragalà un antico monastero, un tempo abitato dai frati,  dove si respira un’atmosfera surreale.
Spostandoci verso Giardini Naxos possiamo trovare un altro angolo della Sicilia davvero spettacolare,  quello del Parco Fluviale dell’Alcantara, dove si trovano dei percorsi naturalistici “Le Gurne” e le “Gole dell’Alcantara”. Le “Gole dell’Alcantara” sono dei canyon di origine lavica, con pareti basaltiche attraversate dal fiume Alcantara e inserite nel suggestivo contesto del Parco Botanico e Geologico “Gole Alcantara”. A trenta minuti da questi splendidi luoghi c’è Taormina, una località turistica che non ha bisogno di presentazioni.
Insomma, questa Sicilia è fatta di paesaggi naturali che pochi turisti conoscono e che sono lontani dall’immaginario collettivo e dai luoghi comuni che spesso accompagnano l’idea che molti hanno di questa meravigliosa isola.

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

zen11210

Perché si viaggia?

image

Si viaggia fisicamente e con la mente, per fare nuove esperienze e conoscenze, per lenire un dolore o  la rabbia o perchè non si ha più nulla in cui credere. Si viaggia nella realtà così come nel virtuale anche per poter dire di essere stati i primi o per dire “io c’ero”, per aiutare il prossimo o per farsi aiutare, perché si è amici o per fare nuove amicizie. Si viaggia per indagare nel profondo della nostra anima o per fuggire da se stessi. Cosa dire del viaggiatore? Solitamente uno spirito errante, eternamente insoddisfatto, a volte allegro,  intraprendente, socievole, capace di viaggiare attraverso il tempo, nella memoria perenne come in un attimo fuggente, in uno spazio chiuso senza confini. Perché viaggiare è in fondo uno stato dell’animo, a cui non si può chiedere ragione della sua esistenza, esiste perché noi esistiamo.

zen11210

Laghi in Sicilia

La Sicilia non è solo mare,  la Sicilia è anche questa che pochi conoscono, lontana dalle spiagge assolate e dai centri affollati del turismo mordi e fuggi. E’ una Sicilia fatta di sentieri e boschi, di laghi e bacini, scrigni preziosi di biodiversità.

Bacini naturali, intorno ai quali si è sviluppato un sistema unico, che conferma ancora una volta la specialità siciliana nel panorama europeo.
Ci sono molti laghi in Sicilia come il lago di Pozzillo che vanta essere il maggiore della Sicilia.
È celebre il lago di Pergusa, noto per gli antichissimi miti e leggende che lo riguardano e per la fauna e per la flora che lo circonda.
Vanno ricordati anche il lago Arancio, il lago di Piana degli Albanesi, il lago di Ogliastro, i laghetti di Marinello e, ancora, il lago Sfondato.
Ma di laghi in Sicilia ne sono presenti in tutte le province, se ne contano più di 35, grandi o piccoli, situati ad alta quota o sul livello del mare e tutti sono ricchi di flora e fauna di notevole valore.
Vi mostrerò alcuni laghi attraverso queste immagini.

image

image

image

image

image

image

zen11210

Trapani, Erice, San Vito Lo Capo

Nella zona occidentale della Sicilia sorge Trapani, detta “citta dei due mari” perché con la sua forma allungata cosiddetta a falce fa sì che possa essere bagnata a nord dal mar Tirreno e a sud dal Mar Mediterraneo.

Da qui, in poco più di mezz’ora di aliscafo si possono raggiungere le isole Egadi, un arcipelago formato da tre grosse isole principali, Favignana la più grande, Levanzo e Marettimo la più distante.
Esse fanno parte di un’area marina protetta e quindi si può facilmente comprendere come la zona possa regalarci un paesaggio naturale e incontaminato, con un mare cristallino dai colori unici.
Dal porto di Trapani si può salire sul monte San Giuliano dove si  trova Erice, un antico borgo medievale, meta di numerosi turisti provenienti da tutto il mondo, grazie anche alla presenza del centro di cultura scientifica “ Ettore Majorana “ . Passeggiando per le viuzze di Erice, si può ammirare questo luogo incantato dalla vegetazione rigogliosa e da un silenzio che a volte sembra parlare.
Riscendendo a valle si arriva in un’altra meravigliosa realtà, San Vito lo Capo, antico borgo marinaro dove si trova la spiaggia più bella della Sicilia con sabbia bianchissima che si estende su di un mare cristallino ed unico, racchiusa come una perla tra Monte Cofano e la riserva naturale dello Zingaro.

Trapani

image

image

Erice

image

image

image

San Vito Lo Capo

image

image

image

image

Riserva dello Zingaro

image

image

image

zen11210

Arenella

La Spiaggia di Arenella si trova nel comune di Siracusa ed è molto ampia. È formata da sabbia fine e chiara e ci sono, a disposizione dei bagnanti, diversi stabilimenti con bar e zone di ristorazione. Non manca un tratto di spiaggia libera, dove è possibile restare in pace e tranquillità. L’acqua è cristallina, sembra di stare in un paradiso e ieri ho fatto il primo bagno della stagione, l’acqua era un po fredda ma è stato bellissimo una giornata di vero relax.
Queste sono le foto che ho scattato ieri.

image

image

image

image

image

image

image

zen11210
Castiglione di Sicilia

Castiglione di Sicilia è uno dei comuni del Parco dell’Etna e del Parco fluviale dell’Alcantara. Nei pressi di Castiglione si trova Santa Domenica, forse la più importante cuba bizantina presente in Sicilia, internamente era ricco di affreschi di fattura bizantina, oggi perduti.
A Castiglione di Sicilia, caratterizzato dal centro storico di aspetto medievale, possiamo ammirare:

La Chiesa Madre, dedicata a San Pietro ed edificata dai Normanni, presenta al suo interno numerose opere d’arte raccolte nel corso dei secoli, nonchè una bellissima meridiana pavimentale.

La chiesa di Sant’ Antonio Abate, eretta nel XVIII secolo e caratterizzata dalla pianta a croce greca e dall’altare realizzato con marmi policromi.

I ruderi di Castel Leone, edificio che da il nome al paese, che era costituito da più corpi di fabbrica abbarbicati su uno sperone di roccia.

Passeggiando nel centro storico si possono vedere numerosi palazzi barocchi.

Questo piccolo paese  si rivela ottimo per i soggiorni brevi,  per le gite fuori porta e per gli amanti della natura.

 

Parcofluviale2 (3)

Parcofluviale2 (2)

Parcofluviale2 (1)

Parcofluviale1

Parcofluviale

MeridianaPavimentale

ChiesaSant'Antonio3

ChiesaMadre

Sant'AntonioAbate

ChiesadiSant'Antonio1

ChiesadiSant'Antonio

CastiglionediSicilia3

CastiglionediSicilia2

CastiglionediSicilia1

CastiglionediSicilia

CastiglionediSicilia (9)

CastiglionediSicilia (8)

CastiglionediSicilia (7)

CastiglionediSicilia (6)

CastiglionediSicilia (5)

CastiglionediSicilia (4)

CastiglionediSicilia (3)

CastiglionediSicilia (2)

CastiglionediSicilia (1)

Castiglione8

Castiglione7

Castiglione6

Castiglione5

Castiglione4

Castiglione3

Castiglione1

Castiglione

Casti

BasilicaMadonnadellaCatena1

BasilicaMadonnaCatena

zen11210

Tunisi, Monastir, hammamet, Yasmine, Sidi bou Said, Cartagine.

La Tunisia, un paese affascinante con un incredibile varietà di paesaggi e di spiagge.
E’ stata caratterizzata da numerose colonizzazioni che hanno lasciato dei segni che costituiscono oggi una concentrazione di siti archeologici di interesse storico.
La Tunisia è senz’altro una meta ideale per trascorrere le vacanze, per me è stata una bellissima esperienza che vi mostrerò attraverso le mie foto.

PIC00386.JPG
PIC00375.JPG
PIC00387.JPG
3Sultan beach (80)
3Sultan beach (79)
3Sultan beach (78)
PIC00527.JPG
PIC00427.JPG
4hammamet (6)
4hammamet (7)
6dtunisi (9)
6dtunisi (10)
6etunisi (3)
6gTunisi museo Bardo (1)
6gTunisi museo Bardo (3)
6gTunisi museo Bardo (12)
6gTunisi museo Bardo (13)
6gTunisi museo Bardo (20)
6gTunisi museo Bardo (29)
6gTunisi museo Bardo (31)
6gTunisi museo Bardo (40)
6gTunisi museo Bardo (44)
8sidi bousaid (8)
8sidi bousaid (8b)
8sidi bousaid (9)
8sidi bousaid (11)
8sidi bousaid (12)
8sidi bousaid (13)
8sidi bousaid (15)
8sidi bousaid (24)
8sidi bousaid (26)
9cCartagine (1)
9cCartagine (2)
9cCartagine (3)
9cCartagine (4)
9cCartagine (12)
9cCartagine (13)
9cCartagine (14)
9cCartagine (15)
9cCartagine (17)
9cCartagine (22)
9cCartagine (29)
9cCartagine (32)
9cCartagine (43)
9gYasmine (37)
9gYasmine (38)
9hYasmine (39)
9hYasmine (40)
9lYasmine (1a)
9lYasmine (2)
9lYasmine (11)
9lYasmine (14)
9lYasmine (16)
9lYasmine (18)
9lYasmine (19)
9lYasmine (20)
3Sultan beach (78)
zen11210
Malta
Valletta, Medina, Gozo, Comino.
Un altro posto ideale per una bella vacanza è Malta, un arcipelago nel Mediterraneo formato da sette isole.
Qui si possono trovare numerose spiagge, tra le più belle. Si possono visitare diverse baie ed isole come Gozo e Comino una piccolissima isola con una laguna blu che sembra essere uscita da un film. E’ interessante da vedere anche Medina, l’antica capitale di Malta, molto pittoresca e suggestiva e la Valletta, l’attuale capitale con i suoi musei.
Il tutto ve lo mostrerò attraverso le mie foto.

zen11210

Siracusa, Fontane Bianche…

Siracusa è una città che affascina molto, è una città antica, dove si possono visitare luoghi,  monumenti che hanno rappresentato una parte della storia, come piazza Archimede, piazza del Duomo, la Fonte Aretusa che è anche un meraviglioso balcone sul mare, il santuario della Madonna delle lacrime. Nel quartiere Neapolis si ritrovano i protagonisti delle tragedie di Eschilo, l’orecchio di Dioniso, l’anfiteatro Romano. Anche qui oltre la storia e la cultura possiamo farci coccolare dal sole nella bella spiaggia di Fontane Bianche di Siracusa, chiamata così per le numerose fontane naturali di acqua dolce che si trovano nell’area, un mare limpido e cristallino. Tutto questo potete vederlo anche attraverso le mie foto.

Anfiteatro Romano

image

Orecchio di Dionisio

image

image

Fonte di Aretusa

image

Santuario Madonna delle lacrime

image

image

image

image

image

image

L’Antica Siracusa

image

image

Fontane Bianche

image

image

image

image

image

zen11210

Marzamemi, Portopalo e le loro spiaggie

Le spiagge  più belle, alcune riconosciute dalla Guida Blu di Legambiente come le più belle d’Italia li trovate in Sicilia.

Sono luoghi bellissimi con un mare azzurro caraibico e spiagge con sabbia finissima e chiara, ma oltre alle belle spiagge si possono visitare siti archeologici, fondali marini unici nel mediterraneo, riserve naturali, ma tutto questo ve lo mostrerò attraverso le mie foto.

Marzamemi

image

image

Isola delle correnti

image

image

Isola di Capo Passero e le colonne romane

image

Il Forte di Capo passero

image

Castello Tarufi di Portopalo

image

image

Le bellissime spiagge e il loro mare

image

image

image

image

image

image

image

image

image

zen11210

Campofelice di Roccella

Un posto ideale dove trascorrere delle belle vacanze al mare e non solo, è la Sicilia. Un posto che vi consiglio di andare a visitare è Campofelice di Roccella, con delle belle spiagge con sabbia fine, a tratti ciottolata. Un posto ideale per tutti. Da qui ci si può spostare per visitare luoghi e città vicine come ad esempio Cefalù uno dei maggiori centri balneari di tutta la provincia. Cefalù ha un centro storico caratterizzato da strade strette, pavimentate con i ciottoli della spiaggia, una bella basilica da visitare. Inoltre si possono gustare i piatti tipici siciliani nei numerosi ristoranti del luogo.
Il tutto ve lo mostrerò attraverso le mie foto.

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Dolci siciliani

image

image

image

zen11210

Lipari, Vulcano

Una delle mete più note e gettonate del panorama balneare italiano sono le isole Eolie. La più grande delle isole Eolie è Lipari, con la bellissima spiaggia bianca, colore dovuto alla pietra pomice, e per i suoi fondali marini belli da vedere. Lipari ha anche un bel centro storico costituito da un Castello bello da vedere.
Poi c’è Vulcano, un isola caratteristica per le sue acque riscaldate e le sorgenti termali. Vi è un laghetto circondato da collinette sulfuree da cui avviene la fuoriuscita di soffioni d’acqua calda. Uscendo dal laghetto ci si può sciacquare in mare dove sono presenti delle fonti sottomarine d’acqua termale.
Oltre alle escursioni sulle isole, è molto bella da vedere la grotta intorno all’isola di Vulcano, la grotta del Cavallo e nelle vicinanze la piscina di Venere, un anfiteatro naturale circondato da rocce di basalto e di tufo in cui le acque del mare assumano un colore turchese cristallino.
Una bellissima avventura che vi mostrerò attraverso le mie foto.

Lipari

image

image

image

image

image

image

image

image

Castello di Lipari

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Spiaggia bianca pietra pomice

image

image

image

Vulcano

image

Sorgente Termale

image

image

image

Piscina di Venere

image

image

Grotta del Cavallo

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...